GEORGIA: NEL CUORE DEL CAUCASO


Interessato? Iscriviti alla Newsletter di Shine Viaggi!

Privacy Policy

◊Letture consigliate prima di partire◊

  • “Buonanotte signor Lenin”  di Tiziano Terzani
  • “La conta” di T. Melasvili

Itinerario di Viaggio


Partenza da Bologna con volo Turkish alle ore 19:20 per Istanbul con arrivo alle ore 22:55 locali; cambio aeromobile e ripartenza alle ore 23:55. Cena e pernottamento a bordo.

Arrivo a Tblisi alle 3:15 locali. Trasferimento in hotel per riposarsi. Colazione. Giornata dedicata alla visita della capitale, iniziamo dalla Città Vecchia, percorrendo le sue bellissime strade strette e caravanserragli dove ancora si respira l’atmosfera di antico crocevia eurasiatico, la Cattedrale di Sioni, saliamo al colle per visitare la Fortezza di Narikala, poi arriviamo alle Terme Sulfuree con le cupole di mattoni. Pranzo libero. Proseguiamo passeggiando lungo il Corso Rustaveli, con la visita al Museo Nazionale: una testimonianza che la Georgia è veramente patria del Vello d’oro. Cena in ristorante tradizionale. Pernottamento in hotel.

Colazione. Partenza per la regione del Kakheti, coltivata a vigneti. Sosta per visitare la cittadina fortificata di Sighnaghi sorta su una collina che domina la valle di Alazani ed è circondata dalla cinta muraria con le sue 23 torri costruite per proteggere la zona dalle incursioni straniere. La città è riuscita a conservare l’aspetto originale caratterizzato da belle case con logge e porticati in legno costruite intorno a graziose piazzette ed offre ai visitatori splendidi panorami sui monti di Gran Caucaso.

Esperienza: pranzo presso una famiglia locale per assaggiare i deliziosi piatti fatti in casa, il loro vino e godere della loro ospitalità.

Proseguimento per Tsinandali per visitare il complesso dei duchi Georgiani del XIX sec. Infine sosta in una cantina per assaggiare il vino preparato in “kvevri” (contenitori tipici), il metodo tradizionale riconosciuto dall’Unesco. Cena e pernottamento in hotel.

Colazione. Proseguimento per l’antica capitale religiosa Miskheta dove Santa Nino convertì il regno al cristianesimo. Miskheta è il cuore spirituale della Georgia, qui troviamo alcune delle chiese più antiche e importanti: il Monastero Jvari e la Cattedrale di Svetitskhoveli dove si narra sia sepolta la tunica di Cristo, entrambi Patrimonio Umanità Unesco. Pranzo libero. Proseguimento lungo la Grande Strada Militare Georgiana con sosta lungo il percorso per visitare il Complesso di Ananuri: all’interno della cittadella si trovano due Chiese che conservano alcuni affreschi. Il paesaggio si affaccia sui monti del Caucaso. Arrivo in hotel. Cena e pernottamento.

Colazione. Seguendo una bellissima strada da Gudauri lungo il fiume Tergi arriviamo a Stepantsminda, la città principale della regione; da qui proseguiremo con fuoristrada 4×4 e dopo aver attraversato valli magnifiche e boschi stupendi raggiungiamo la Chiesa della Trinità di Gergeti: la sua posizione isolata, a 2.170 metri sulla cima di una montagna, circondata dalla vastità del paesaggio naturale, ha reso la Chiesa un autentico simbolo della Georgia. Pranzo libero. Proseguimento nelle bellissime valli di Darial e Sno, un tempo importanti rotte commerciali lungo la via della Seta. Rientro a Gudauri. Cena e pernottamento in hotel.

Colazione. Partenza per Gori, città natale di Stalin, proseguiamo lungo la Via della Seta per arrivare alla suggestiva Uplistsikhe (letteralmente Fortezza del Signore) un’antica città abbandonata scavata nella roccia che ebbe un ruolo importante nella storia della regione dal punto di vista religioso, politico ed anche commerciale grazie alla sua posizione strategica sulla rotta delle principali vie carovaniere tra l’Asia e l’Europa. Intorno al 1200 la città venne distrutta dai mongoli, quello che possiamo vedere oggi grazie al lavoro degli archeologi, è solo una minima parte di ciò che era. Pranzo libero. Continuazione verso Kutaisi: famosa nell’antichità perché possedeva il Vello d’oro. Cena e pernottamento in hotel.

Colazione. Visita al caratteristico mercato dei contadini locali, proseguiamo con la bellissima Cattedrale di Bragati recentemente restaurata ed il Monastero di Gelati (Patrimonio Umanità Unesco) che fu punto di riferimento culturale della Georgia in epoca medievale perchè dotato di un’Accademia nella quale lavoravano i maggiori scienziati del Paese assieme a filosofi e teologici. Tanto era grande la fama del Monastero che i contemporanei ne parlavano come della nuova Atene. Purtroppo venne incendiato dai turchi ottomani e successivamente ricostruito. Pranzo libero. Continuazione attraverso la catena montuosa di Likhi per Akhaltsikhe che sorge su entrambe le rive di un piccolo fiume che separa la città in due parti: la città vecchia al nord e la città nuova al sud; passeggiata nella sua parte vecchia “Rabati” dove si trova la fortezza, il castello e la moschea. Cena e pernottamento in hotel.

Colazione. Partenza per visitare una delle più belle città rupestri e fortezza: Vardzia, un complesso monastico del XII secolo che rappresenta l’immagine più bella della Georgia dell’Età d’Oro offrendo chiese in pietra con affreschi ben conservati, cantine di vino, refettori e centinaia di dimore. Lungo la strada per Vardzia ci fermiamo per visitare anche la fortezza di Khertvisi. Rientro a Tblisi. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

Trasferimento in tempo utile all’aeroporto per il volo in partenza alle 10:45 per Istanbul con arrivo alle ore 12:15 locali; cambio aeromobile e ripartenza alle ore 16:45 per Bologna con arrivo alle 18:20. Fine del viaggio.

COSA COMPRENDE LA QUOTA?