TOUR UZBEKISTAN

Viaggio di gruppo con accompagnatore - Pullman da Rimini per l'aeroporto di partenza

Periodo: dal 28 settembre al 06 ottobre 2019. Puoi iscriverti fino al 15/05/2019.



Letture consigliate per comprendere la storia e la società uzbeka:

- "Sulla via dorata per Samarcanda" Umbero Cecchi

- "Il grande gioco" di Peter Hopkirk

- "Seta e veleni: i racconti dall'Asia Centrale" Feltrinelli Traveller

- "La via della seta. Dèi, guerrieri, mercanti" Luce Boulnois

- "A est di Samarkanda - Sulle orme dei cavalli celesti" Franco Montanaro


Programma di viaggio

1° giorno, 28 settembre:         BOLOGNA / ISTANBUL / TASHKENT 
Partenza da Bologna col volo delle 11:10  per Istanbul e arrivo alle ore 14:40, cambio aeromobile e partenza col volo delle ore 18:20 per Tashkent. Pernottamento a bordo.

2° giorno, 29 settembre:         TASHKENT  / URGENCH / KHIVA
Arrivo a destinazione alle ore 00:50 locali, disbrigo delle pratiche di frontiera ed incontro con l'autista per il trasferimento all'hotel. Check-in e pernottamento. Prima Colazione. Visita di Tashkent, capitale dell’Uzbekistan ed  escursione nella città vecchia. Questa si presenta come un dedalo di strette viuzze polverose su cui si affacciano case basse di mattoni e fango, moschee e antiche madrasse (accademie islamiche). Visita del complesso ‘Khasti Imam’ e del mausoleo Kafal Shashi, tomba dell’omonimo poeta e filosofo dell’islam che visse dal 904 al 979. Proseguimento con la visita della Madrassa di Barakkhan, splendida scuola coranica del XVI secolo, della Moschea Tillya Sheykh e della Madrassa Muyi Muborak, in cui si conserva quello che è ritenuto il più antico Corano esistente, marchiato del sangue del Califfo Osman, assassinato nel 655. Nel pomeriggio, trasferimento in aeroporto e partenza per Urgench con volo delle 19:00. Arrivo per le 20:30 circa e trasferimento a Khiva (35km). Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno, 30 settembre:   KHIVA
Colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di Khiva, una vera e propria città-museo. Abbondano moschee, palazzi, madrasse e nei vicoli si respira un'atmosfera che evoca altri tempi. Visita della Cittadella con le sue 4 porte. La visita prosegue la Piazza principale dove ci sono Konya Ark, la cittadella dei governatori, la prigione, la moschea estiva e quella invernale, la zecca e la residenza per governatori stranieri. Si continua la visita in particolare con il Mausoleo Pakhlavan Makhmud, per ammirare la bellissima decorazione a piastrelle.  Cena in ristorante locale e pernottamento in hotel. 

4° giorno, 1 Ottobre:     KHIVA / BUKHARA (480 Km)
Colazione in hotel e partenza per Bukhara, attraversando il fiume Amu-Darya e il deserto Rosso. La sorgente del fiume Amu-Darya, si trova nelle montagne del Pamir e col suo corso di circa 2.200 km marca il confine tra Afghanistan e Tagikistan e successivamente quello tra Afghanistan e Uzbekistan. Il deserto del Kizilkum,  il cui nome significa "le sabbie rosse", è un ampio deserto sabbioso che si estende tra Kazakistan e Uzbekistan. Importanti per l'economia sono i giacimenti minerari, in particolare oro, uranio, alluminio, rame, argento, petrolio e gas naturale. Cena in Casa Tipica e pernottamento in hotel.

5° giorno, 2 Ottobre:     BUKHARA
Colazione in hotel e partenza per la visita della città che deve la sua importanza alla posizione geografica, punto d'incrocio delle vie carovaniere che collegavano l'Arabia all'India e all'antico Catai (Cina). Visiteremo la Madrassa Kukeldash dove ha studiato e vissuto il famosissimo scrittore e filosofo Sadriddin Aini. Si prosegue con la Piazza ‘Lyabi Hauz’, punto di ritrovo della gente locale e visita ai  tre mercati coperti: il Cambia Valute, i Venditori di Berretti, il Mercato di Gioielli. Sosta alla più vecchia moschea dell’Asia Centrale: La Moschea Maghoki Attar. Ci fermeremo al simbolo della città:  Il Minareto Kalyan, anche conosciuto come “Torre della morte”, in quanto in passato fu luogo delle esecuzioni dei condannati a morte, gettati giù dal suo piazzale superiore. Visita al mausoleo Chashma Ayub, il mausoleo “dalle tante cupole”, successivamente al Chashma Ayub, “il pozzo” di Giobbe, e al mausoleo dei Samanidi,  considerato un capolavoro architettonico di importanza mondiale per l’armonia delle sue forme geometriche. Cena in ristorante locale e pernottamento in hotel.

6° giorno, 3 Ottobre:     BUKHARA / SHAKHRISABZ / SAMARCANDA (410 Km)
Colazione in hotel e trasferimento a Shakhrisabz “la città verde”. E’ la città natale di Tamerlano che vi fece costruire il Palazzo Ak-Saray “il palazzo bianco” di cui sbalordiscono la grandezza e la magnificenza.  Lo stesso vale per il Dorutilavat (seggio del potere e della forza) che forse arrivava anche a superare in grandiosità lo stesso palazzo. Ritorno a Samarcanda (140 km) e sosta per la visita del mausoleo Gur-Emir, luogo di sepoltura di Tamerlano e dei suoi seguaci. Cena in ristorante locale e pernottamento in hotel.

7° giorno, 4 Ottobre:     SAMARCANDA
Colazione in hotel. Visita di Samarcanda, nome che significa ‘fortezza di pietra’, la più antica città dell’Uzbekistan. Situata al centro delle principali rotte commerciali asiatiche, ha una storia lunga circa 2.750 anni. Dal 2001 la città figura nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO col titolo di Crocevia di culture. Visita al Mausoleo Gur-e-Amir e alla Piazza Registan, simbolo del paese. Non lontano, vi sono 3 grande madrasse: la Madrassa Ulugbek, considerata il ‘centro degli e la Madrassa Tilla-Kori, con la bellissima moschea decorata d'oro.Proseguimento per l'imponente moschea di Bibi-Khanim e per Il Mausoleo Shah-i-Zinda, che ospita la tomba del  cugino del  profeta Maometto, considerato il luogo più sacro di Samarcanda. Sosta all'osservatorio di Ulugbek, considerato dagli studiosi uno dei migliori osservatori dell’islam medievale. Cena in ristorante locale e pernottamento in hotel.

8° giorno, 5 Ottobre:     SAMARCANDA / TASHKENT (280 Km)
Colazione in hotel. Escursione al museo archeologico di Afrosiab e al Mausoleo Daniar, tomba del profeta Daniele, che si trova in un luogo pittoresco non lontano dal fiume Siyob. Il nome Daniele compare sulla Torà, sulla Bibbia e sul Corano: per questo motivo ebrei, cristiani e  musulmani arrivano in pellegrinaggio. Sosta al centro Konighil dove si produce la caratteristica carta di gelso. Trasferimento a Tashkent (280 km). Arrivo, cena in ristorante locale e pernottamento in hotel.

9° giorno, 6 Ottobre:   TASHKENT / ISTANBUL / BOLOGNA
Durante la nottata, trasferimento verso l’aeroporto e assistenza. Partenza da Tashkent per l’Italia con il volo delle 02:50 via Istanbul. Arrivo previsto a Bologna alle ore 10:10 circa.



Quota di partecipazione € 1.690
(calcolata sulla base di 15 partecipanti)

Supplemento singola € 120

 


LA QUOTA COMPRENDE:
volo andata e ritorno della compagnia aerea Turkish Airlines da Bologna
volo interno Tashkent-Urgench
sistemazione in  hotels  4*  in camera doppia con servizi privati
trattamento di mezza pensione durante il tour
minibus con aria condizionata, per tutta la durata del tour
escursioni, visite e ingressi come da programma
biglietto per la macchina fotografica per musei e monumenti storici
guida locale parlante italiano
assistente dell'agenzia Shine dall'Italia
assicurazione medico e bagaglio Europ Assistance fino a di € 10.000 di spese mediche

LA QUOTA NON COMPRENDE:
tasse aeroportuali € 270
pranzo, bevande, mance ed extra in generale
bus per l'aeroporto di Bologna
assicurazione facoltativa annullamento viaggio 4,8% dell'importo totale
tutto quanto non incluso ne “La quota comprende”



ISCRIZIONI  ENTRO IL 15 Maggio 2019 (SALVO ESAURIMENTO POSTI) CON ACCONTO DI € 500 E COPIA DEL PASSAPORTO

Condividi questa esperienza!

Contattaci!


info@shineviaggi.net

Iscriviti alla newsletter!